Menu
GIORDANIA

Consigli utili per visitare Petra

MA COS’E’ ESATTAMENTE PETRA? 🕌

Qui una breve guida di consigli utili per visitare Petra.
Petra è senza dubbio il tesoro più prezioso della Giordania e la sua maggiore attrattiva turistica. E’ una vasta città dalle caratteristiche uniche: i Nabatei, industriosa popolazione araba insediatasi in questa zona oltre 2000 anni fa, la crearono dalla nuda roccia e la trasformarono in uno snodo cruciale per le rotte commerciali della seta e delle spezie.

L’antica città nabatea di Petra, con i suoi stupendi edifici nelle pareti di roccia dalle sfumature rosa è considerata una delle sette Meraviglie del Mondo moderno e Patrimonio dell’UNESCO.

Itinerario e mappa di Petra: consigli utili

Il primo consiglio utile per visitare Petra il primo giorno è iniziare il percorso dal Visitors Centre dove si mostra all’ingresso il Jordan Pass o biglietto di acquisto per poter accedere al sito archeologico di Petra.

Percorrendo il Siq, una stretta gola lunga 1,2 km (20 minuti a piedi) le cui pareti gettano una lunga ombra sull’antica via sacra, il sentiero all’improvviso emerge nella luce del sole e ci si ritrova di fronte al Tesoro (Al-Khazneh).

Consigli utili per visitare Petra Mappa
MAPPA DI PETRA

Consigli utili per visitare Petra: Iniziare la visita dal Tesoro (Al-Khazneh)

La facciata del Tesoro è un capolavoro di maestria. Sebbene scavato in una parete di arenaria ferrosa per ospitare la tomba del nabateo Aretas III, il Tesoro deve il nome alla leggenda secondo la quale un faraone egizio nascose qui il suo tesoro (nell’urna sulla facciata).
Il momento migliore per fotografare il Tesoro è tra le 9 e le 11 del mattino quando la facciata è interamente esposta al sole.

Dal Tesoro, il passaggio si allarga in quello che è comunemente chiamato il Siq esterno. La Strada delle Facciate è composta da 40 tombe e case costruite dai nabatei.

Teatro Romano

Proseguendo in questa strada troverete il Teatro, anche essere costruito dai nabatei oltre 2000 anni fa. L’arrivo dei Romani fece si che il Teatro venne ampliato fino a 8500 posti (circa il 30% della popolazione di Petra).

Tombe Reali

Sul lato opposto del Teatro, troverete il grande massiccio del Jebel al-Khubtha, all’interno delle sue pareti sono scavati alcuni dei più imponenti luoghi di sepoltura di Petra, conosciuti collettivamente con il nome di Tombe Reali. Il momento migliore per fotografare le Tombe Reali è al tardo pomeriggio, quando è immerso nella luce dorata del tramonto.

La più caratteristica delle Tombe Reali è la Tomba dell’Urna, riconoscibile dall’enorme urna che sovrasta il frontone. Parte della maestosità della Tombe è dovuta al porticato dorico scavato nella parete di roccia a sinistra della tomba e all’enorme terrazza aperta.

Accanto all’imponente Tomba dell’Urna nel complesso delle Tombe Reali si incontra la Tomba di Seta, degna di nota per le straordinarie venature rose, bianche e gialle che disegnano delle spirali nella roccia della facciata. Subito accanto si trova la Tomba Corinzia, gravemente danneggiata, la tomba prende il nome dai capitelli ornati dai motivi floreali.

La Tomba del Palazzo si distingue dalle altre Tombe Reali perchè ha la facciata scavata nella roccia più grande di Petra.

Un’altra meraviglia di Petra: Il Monastero (Al Deir)

Nascosto in alto tra le colline, il Monastero è uno dei monumenti leggendari di Petra. Simile al Tesoro nella struttura ma molto più grande fu costruito come tomba dai Nabatei nel III secolo.

Il chiosco di tè allestito in una grotta di fronte alla facciata è un buon punto per osservare la facciata ellenistica dell’edificio particolarmente spettacolare inondata dai raggi del sole di metà pomeriggio.

Punti panoramici a Petra

Tra i consigli utili per visitare Petra c’è sicuramente il raggiungimento di uno di questi punti panoramici che vi permetteranno di avere una vista mozzafiato su tutta Petra e il deserto del Wadi Musa (consigliato se avete 2 giorni a disposizione nel sito) :

  • Una delle alture più accessibile è l’Altura del Sacrificio, uno dei siti meglio conservati. Vi si arriva tramite una scalinata segnalata poco prima del Teatro: girate a destra all’altezza degli obelischi per raggiungere la piattaforma sacrificale. I gradini che portano all’Altura del Sacrificio sono in buone condizioni (45 minuti in salita). Dagli obelischi si può proseguire fino al centro della città passando accanto a un gruppo di tombe nel Wadi Farasa, costeggiando rocce color arcobaleno troverete il Monumento del Leone e la Tomba del Giardino (1h dall’obelisco).
  • Un’altra altura è quella del Jebl Khubtha, dalle Tombe Reali si accede salendo una scalinata che parte da fondovalle, nei pressi del Teatro da cui si gode una magnifica vista sul Tesoro. La scalinata si trova tra la Tomba del Palazzo e la Tomba di Sesto Fiorentino.

Petra by night – Lo spettacolo notturno

Tra i nostri consigli utili per visitare Petra è non perdersi il famosissimo tour Petra by Night; è stato introdotto per esaudire le numerose richieste dei visitatori che desideravano vedere il Siq e il Tesoro al chiaro di luna. Lo spettacolo si tiene ogni lunedì, mercoledì e giovedì della settimana dalle 20.30 alle 22.30. Il prezzo non è incluso nel Jordan Pass (17 JD circa 20 euro).

Consigli utili per visitare ed apprezzare Petra

ORARI CONSIGLIATI: Al mattino presto raggiungere il Tesoro
Al mattino il Tesoro è illuminato dal sole e dal vivo è un’esperienza magica e indescrivibile. Alle 9.00 iniziano a raggiungere il Tesoro i gruppi organizzati, quindi se volete godervi il Tesoro senza nessuno vi consigliamo di raggiungere il Siq per le 6.00 / 6.30

Nel primo pomeriggio 🏜️ il bellissimo panorama del Wadi Araba è particolarmente suggestivo perciò non perdetevi una passeggiata fino al Monastero.

Per il tramonto vi consigliamo di tornare verso le Tombe Reali che si dipingono di una luce dorata e le pareti si trasformano regalandoci quel rosa tipico di Petra.

I nostri consigli utili per visitare Petra terminano qui ma se cercate altre info sull’organizzazione del viaggio in Giordania. Non perdetevi I CONSIGLI UTILI PRIMA DI UN VIAGGIO IN GIORDANIA

2 Comments

  • Monica
    Novembre 28, 2019 at 12:01 pm

    Sono una ragazza in carrozzina non cammino dovevo visitare Petra con Costa crociere e mi hanno detto che non è adatta x disabili vorrei alcune informazioni grazie chi mi risponde

    Reply
    • GretaPettazzoni
      Novembre 28, 2019 at 12:22 pm

      Grazie Monica per averci scritto !
      Il sito di Petra è sterrato ma ciò non significa che tu non possa visitarlo, questo perchè dall’ingresso visitatori al Tesoro (1,2 km) il terreno è meno battuto e riusciresti a percorrerlo con la carrozzina ma SEMPRE CON L’AIUTO DI UN’ALTRA PERSONA.
      Eventualmente c’è la possibilità di noleggiare un golf cart per portarti fino alla facciata del Tesoro e ritorno, per 2 persone costa 100 dollari va prenotata in anticipo ma non è possibile l’accesso con la carrozzina nel golf cart e verrà posizionata nella parte posteriore.
      Ti metto un link utile con tutte le informazioni per disabili in Giordania. https://www.accessiblejordan.com/en/petra
      E’ in inglese ma se hai difficoltà scrivici una mail in privato a cosmopolitanlovebirds@gmail.com e ti aiuteremo a organizzare il tuo viaggio !

      Un abbraccio
      Greta & Nic

      Reply

Leave a Reply