Menu
Slovenia

Cose bellissime da fare al Lago di Bled

Situata in Slovenia, la città di Bled è immersa tra le Alpi Giulie e il Parco Nazionale del Triglav, si trova un lago sovrastato da un maestoso castello e abitato da un’isoletta.

Vista dal Castello di Bled

Appena arrivati, si respira subito un silenzio surreale e un’atmosfera che pare sospesa nel tempo tra picchi innevati e paesaggi immersi nel verde. Un luogo sicuramente molto familiare, con uno scenario da sogno che mi ricorda quando da bambina cercavo il Principe delle Fate, ecco forse è qui che le illustrazioni del libro che leggevo hanno preso spunto.

Ogni stagione regala scenari differenti ma ogni volta però il lago è carico di fascino e atmosfere magiche. È assolutamente imperdibile la magia di una gita al Lago di Bled, secondo la Lonely Planet, Bled è la terza località al mondo da non perdere nel 2018 per nessun motivo.

A poco più di un’ora dall’Italia, e ad un’ora esatta da Lubiana, Bled è la destinazione perfetta per chi ama il turismo eco-friendly, è la meta ideale per una fuga romantica, anche solo per un weekend.

Cosa ci ha stupito davvero di Bled? Qui vi consigliamo le attività che si possono fare al Lago di Bled:

  • Affittare la barca per visitare l’isola: La Pletna è la tipica imbarcazione di Bled. É una barca in legno di origine tedesca, ha tettucci molto colorati ed è guidata da un barcaiolo, una professione che si tramanda di padre in figlio già dalla fine del ‘500. Per tutelare l’ambiente, queste sono le uniche imbarcazioni che troverete perché è severamente vietato l’utilizzo di imbarcazioni a motore.  
La Pletna, l’imbarcazione a remi

La scalinata di 99 scalini è la prima cosa che vedrete dell’isolotto; qui spesso si vedono sposi affaticati che portano in braccio la propria sposa fino in cima. Questo vuole la tradizione per chi decide di sposarsi nella chiesetta dell’isola di Bled.

La vista dell’isolotto al centro del lago di Bled è forse la panoramica più conosciuta e fotografata del luogo. Siamo davanti all’unica isola della Slovenia, dato che la costa slovena è molto breve (poco più di 46 chilometri), e la maggior parte delle isole di quel tratto appartengono alla vicina Croazia. Un’unica isola, che si gira in poco più di 10 minuti, per un’intera nazione.

La leggenda narra che una sposa fece realizzare con tutto il suo oro e argento una campana per ricordare lo sposo ucciso. Il naufragio della barca fece si che la campana non arrivasse sull’isolotto ma si depositasse sul fondo del lago e qualcuno ancora oggi dice di sentire i suoi rintocchi. Venne successivamente costruita un’altra campana posta sul campanile della Chiesa. Oggi si invitano i visitatori ad entrare nella chiesa per suonare per tre volte consecutive la campana, così da esprimere tre desideri che verranno realizzati. Ogni anno il 25 dicembre si ricorda la sventura della povera donna. Il giorno di Natale una campana illuminata viene immersa nel lago e seguono poi spettacoli danzanti e musiche emozionanti.

  • Affittare le biciclette: l’itinerario che costeggia il lago è di circa 6 km quindi percorribile con molta facilità anche a piedi. Potrebbe mancare il bike sharing in una città sul lago dove sono bandite le barche a motore? Direi di no!
  • Visitare il Castello di Bled: è il castello più antico della Slovenia. Non solo potete ammirare il lago dalla terrazza del castello, ma anche le catene montuose delle Caravanche e le Alpi Giulie. La visita è super raccomandata per chi come noi è sempre alla ricerca dello scatto perfetto, qui i punti panoramici non mancheranno.

Al suo interno le attrazioni non sono da meno. Si trovano, infatti, una stupefacente stamperia storica, una cantina privata e una galleria delle erbe.

Inoltre al castello si può assistere anche a spettacoli in costume in cui re, dame, cavalieri e soldati si esibiscono in balli e rappresentazioni. Per chi invece dopo la fatica della salita vorrebbe solo pranzare e godersi la vita, c’è un ristorante molto tradizionale che però dovrete prenotare in anticipo.

  • Trekking nella Gola di Vintgar: questa gola si trova molto vicina a Bled, l’itinerario è alla portata di tutti (compresi i bambini) ed è una lunga passeggiata in mezzo alla natura.
  • Giro in carrozza: una delle tante possibilità di esplorare il Lago, è affittare una carozza. Di sicuro sarà molto romantico e piacerà moltissimo ai bambini
  • La spiaggia di Bled: Da giugno ad agosto è possibile fare il bagno in queste acque cristalline e sul lungolago ci sono alcune spiagge attrezzate con gli ombrelloni e i lettini, potretre trovare persino gli scivoli d’acqua (leggermente troppo turistico per il tipo di vacanza che ci piace fare, ma con i bambini in un futuro chissà, comandano sempre loro).
  • Terme naturali e Centri Benessere: Bled è famosa anche per le sue terme naturali e spa, infatti vicinissimo al lago un tempo scorrevano ben 7 fonti di acque termali. Di queste sette fonti di oggi ne rimangono solo quattro, e vengono convogliato in tre piscine termali.

Un’ottima opzione per l’inverno possono essere i numerosi centri benessere della zona. Uno dei più famosi e moderni è il centro benessere Živa del Rikli Balance Hotel, da qui avrete una meravigliosa vista sul lago di Bled e sul castello direttamente dalla jacuzzi o dalla sauna finlandese all’esterno.

Se invece volete optare per un centro benessere più elegante e raffinato vi consiglio il Grand Hotel Toplice, si trova sulle sponde e offre una vista mozzafiato di tutto il panorama del lago, del castello e dell’isolotto.

Infine, se volete essere al cuore dell’azione vi consiglio l’Hotel Park, è il punto di partenza ideale per le attività in città o nei suoi dintorni. Al piano superiore vi aspetta la piscina termale coperta di cui anche da qui si gode di una meravigliosa vista sul lago. Inoltre potrete usufruire di numerosi servizi di questo hotel come i tour ciclistici ed escursionistici.

DOVE DORMIRE A BLED:

CENTRAL BLED HOUSE

Dal momento che i prezzi a Bled sono tutto tranne che economici, anche cercando i posti economici non aspettatevi il rapporto qualità prezzo che c’è a Lubiana. Sebbene in centro città, a soli 800 metri dal Castello, vi consiglio di spendere il giusto e di scegliere un hotel a Bled che sia a pochi passi dal centro e sopratutto, davanti alla fermata del bus per chi come noi è arrivato da Lubiana con l’autobus.  Il Central Bled House ha un personale molto amichevole e presenta alcune offerte per effetturare quale escursione e attività sul lago. Le stanze sono molto ampie e funzionali (TV e WiFi) e la terrazza è un luogo semplice ma da cui si può godere di una vista sul castello.Ulica narodnih herojev 3a, Bled, Slovenia

Non mi resta che dirvi, godevi questo splendido luogo incontaminato e rispettatelo !

Avete posti speciali da vedere a Bled e dintorni da condividere? Ecco, fatemelo sapere! Sto già pensando al prossimo weekend sloveno e non vorrei perdermeli!

No Comments

    Leave a Reply